Artrosi Gleno-Omerale

E’ la degenerazione dell’articolazione gleno-omerale cioè l’usura della cartilagine di rivestimento delle superfici articolari ed il danno dell’osso sottostante; può essere idiopatica (anche se vi può essere una predisposizione ereditaria) o post traumatica cioè conseguente ad una frattura o un trauma che abbia interessato l’articolazione della spalla.Anche in esito ad una rottura massiva della cuffia si può instaurare un quadro di artropatia degenerativa con risalita della testa omerale Clinicamente da dolore ed una progressiva limitazione del movimento con difficoltà o impossibilità a compiere anche i più comuni gesti quotidiani.

TRATTAMENTO

TRATTAMENTO FISIOTERAPICO- RIABILITATIVO: tale trattamento associato a terapia farmacologica antinfiammatoria e’ sempre indicato nelle forme iniziali; anche forme più avanzate di artrosi possono rispondere a queste terapie .
Allorchè non si riesca più a dominare il dolore e/o in presenza di una limitazione articolare ingravescente si può passare al trattamento chirurgico.

TRATTAMENTO CHIRURGICO IN ARTROSCOPIA: Il DEBRIDMENT può dare un risultato soddisfacente di breve durata e non è una procedura che modifica la progressione della malattia; per questo è una opzione da considerare solo nei pazienti giovani.

TRATTAMENTO CHIRURGICO A CIELO APERTO: La soluzione definitiva per una spalla artrosica è la PROTESI DI SPALLA; l’intervento consiste nel sostituire le parti della articolazione danneggiata con elementi protesici realizzando cosi’ una nuova articolazione. La ENDOPROTESI sostituisce la sola parte omerale della articolazione ; con la ARTROPROTESI viene invece sostituita anche la componente glenoidea quella cioè che fa parte della scapola. I risultati di questo intervento ,purchè correttamente indicato ed eseguito , sono la risoluzione del dolore , il recupero del movimento e la soddisfazione del paziente . Alla base di un buon risultato vi è la validità dei tendini della cuffia dei rotatori. Nella artropatia degenerativa da lesione di cuffia infatti è indicata una PROTESI INVERSA cioè con una parte emisferica al posto della glena (glenosfera) ed una concava al posto della testa omerale.Tale protesi è concepita proprio per quelle spalle che non hanno una cuffia valida (i motori della spalla) e sfrutta per il movimento l’azione del muscolo deltoide integro.

Copyrighted Image