gestione1

Le lussazioni

La lussazione è la totale perdita dei rapporti tra i 2 capi ossei di una articolazione. Il trauma è tale da determinare la lesione della capsula e dei legamenti (strutture stabilizzanti) della articolazione con conseguente perdita dei rapporti articolari. LUSSAZIONE ACROMION-CLAVEARESi realizza per una caduta diretta sull’arto superiore; a seconda dell’entità del trauma e dell’interessamento dei legamenti (acromion-claveari e coraco clavicolari) si riconoscono diversi gradi di lussazione . La clavicola ,nella sua parte più estrema, si solleva rispetto all’acromion determinando una deformità del profilo superiore della…

0
Read More

Le fratture della Spalla

FRATTURE ESTREMO PROX OMERO Le fratture dell’estremo prossimale dell’omero possono essere a 2 o più frammenti . Le parti anatomiche da considerare nella frattura sono la testa omerale, la grande tuberosità (trochite), la piccola tuberosità (trochine) e la diafisi omerale. Sono fratture frequenti nell’anziano osteoporotico che cade sulla spalla o sulla mano atteggiata a difesa ma possono verificarsi anche nei giovani per traumi ad alta energia . Possono essere associate a lussazione della testa omerale e/o complicate da lesioni neurologiche ( più frequentemente dell nervo ascellare). TRATTAMENTO TRATTAMENTO…

0
Read More

Capsulite Adesiva

Questa patologia puo’ insorgere spontaneamente senza una causa , ma frequentemente è connessa a patologie dismetaboliche (diabete) , patologie dolorose, patologie post-traumatiche o post-chirurgiche della spalla. Clinicamente si riconoscono 3 stadi : fase dolorosa, fase di irrigidimento, fase di risoluzione.Il tessuto capsulare infiammato progressivamente si retrae e si ispessisce comportando la rigidita’ della articolazione quindi la riduzione dei movimenti. TRATTAMENTOFISIOTERAPICO- RIABILITATIVO Il trattamento si basa su recupero manuale del movimento + trattamento antalgico fisioterapico e /o tratt infiltrativo con cortisonici, il recupero della spalla può essere…

0
Read More

Artrosi Gleno-Omerale

E’ la degenerazione dell’articolazione gleno-omerale cioè l’usura della cartilagine di rivestimento delle superfici articolari ed il danno dell’osso sottostante; può essere idiopatica (anche se vi può essere una predisposizione ereditaria) o post traumatica cioè conseguente ad una frattura o un trauma che abbia interessato l’articolazione della spalla.Anche in esito ad una rottura massiva della cuffia si può instaurare un quadro di artropatia degenerativa con risalita della testa omerale Clinicamente da dolore ed una progressiva limitazione del movimento con difficoltà o impossibilità a compiere anche i più…

0
Read More

Artrosi Acroniom-Clavicolare

L’articolazione AC presenta l’ usura della cartilagine e la degenerazione del menisco; la formazione di becchi ossei (osteofiti) nella parte inferiore della articolazione può determinare un attrito sui tendini della cuffia sottostanti. L’artrosi può essere su base idiopatica o post traumatica; clinicamente è presente dolore localizzato alla A-C che si intensifica in alcuni movimenti esempio nell’incrociare il braccio. TRATTAMENTOIl trattamento iniziale sarà farmacologico antinfiammatorio, FISIOTERAPICO- RIABILITATIVO e/o infiltrativo. TRATTAMENTO CHIRURGICO IN ARTROSCOPIA:Qualora il dolore non si risolva può essere indicato il trattamento chirurgico artroscopico di resezione…

0
Read More

Anatomia della spalla

Anatomia della Spalla La spalla e’ una articolazione composta da omero, scapola e clavicola. La testa dell’omero si articola con una piccola concavita’ della scapola (glenoide) : l’articolazione “gleno-omerale”. Un anello di fibrocartilagine  (cercine glenoideo) amplia superficie glenoidea aumentando il contatto con la testa omerale. La capsula articolare e’ un sottile fascio di fibre, rinforzata da alcuni legamenti, che riveste l’articolazione della spalla e ne assicura la stabilita’.La cuffia dei rotatori e’ un gruppo di tendini di 4 muscoli che connette la scapola…

0
Read More

L’anestesia

L’anestesia per la chirurgia della spalla L’anestesia permette l’esecuzione dell’intervento chirurgico programmato eliminando gli stimoli dolorosi e lo stress legato all’atto operatorio. Una corretta esecuzione dell’anestesia permette inoltre di controllare il dolore che si prova dopo l’intervento, facilitando il recupero postoperatorio. Anestesia locoregionale Con l’anestesia “locale”, più correttamente definita loco-regionale, la spalla è anestetizzata con una iniezione di anestetico eseguita a livello del plesso brachiale (è), che consiste nell’insieme delle strutture nervose che conducono gli stimoli relativi all’intero arto superiore…

0
Read More

Copyrighted Image